sabato 8 settembre 2018

TRASMUTARE LE DISFUNZIONI EREDITARIE



Cambiare l'informazione genetica areditata nel tuo DNA è una delle tante possibilità che hai come Essere Umano devi solo sapere come poterlo fare, ma soprattutto credere che lo puoi fare in quanto unico comandante del tuo veicolo fisico.

Quando il corpo continua a rimanere vittima di malattie e disfunzioni di qualsiasi genere ereditate dalla famiglia o dalla società dove vive, significa che si è bloccato dentro ad un vecchio programma che si ripete in automatico poichè inconsapevolmente accettato, ovvero nasce con una dote energetico/genetica che gli viene trasmessa in eredità fino a chè la sua coscienza non si risveglia alla consapevolezza di poterla cambiare rifiutando l'impostazione iniziale e mettendone di nuove personali, ed è per questo che ti sembra di non averne il totale controllo vivendo come una vittima d'ogni sua decisione, che in realtà riguarda sempre il tuo modo di reazionare ma che tu però percepisci come staccata dalla tua volontà poichè proviene da quella parte profonda a cui non hai acesso fino a chè non ne prendi coscienza.
Arriverà il momento in cui ti vorrai risvegliare o forse è già arrivato, e realizzerai di aver il totale controllo sia sulla tua vita che sul tuo corpo, così inizierai lentamente a riprendere il controllo di te stesso e cambiare semplicemente attraverso la comunicazione cosciente anche le vecchie informazioni delle tue cellule, cancellando tutti i programmi che non ti appartengono e riprendendo il controllo del tuo fisico.
Puoi velocizzare questa trasformazione anche da adesso, e lo puoi fare tramite la fede assoluta nel tuo ruolo di capo indiscusso sulle tue attività biologiche, cambiando le informazioni disfunzionali riguardo alle malattie ereditate inconsapevolmente come problemi fisici, tendenze caratteriali e psicologicheecc..
Tutte quelle problematiche che pensi non ti debbano più appartenere, ma alle quali credi di non trovare rimedio in realtà sono solo un vecchio comando inserito molti anni prima dagli antenati del tuo albero genealogico, prima di insatallarsi nel subconscio e materializzarsi in un reale problema fisico hanno avuto origine in un livello emotivo di paura creato da una mentalità ristretta; un tempo la qualità di vita dei nostri antenati non era per niente facile e capitava che si sentissero impotenti di fronte a certi problemi rafforzando le emozioni negative, poichè alcune soluzioni di oggi e la libertà di cui ora possiamo godere allora non esistevano, alcune situazioni furono vissute in modo molto drammatico e fortemente sentito amotivamente per poi ripercuotersi pesantemente nel fisico; non avevano ne gli strumenti necessari mentali che materiali per trasmutare le loro disfunzioni fisiche, così le hanno ritenute con la convinzione che non potessero mai essere rilasciate.
Di solito si pensa che la malattia rimanga alla persona che la contrae se non è biologicamente contagiosa, questo se non fosse che anche la coscienza può “contagiare” un'altra coscienza nel tempo ed in certe situazioni: cioè quando delle persone vivono insieme e s'instaura una relazione di tipo psicologico/emotivo, la loro coscienza si fonde in una certa percentuale, così anche la loro biologia inizia a ricevere informazioni l'una dell'altra influenzandosi a vicenda in base a quale informazione è più radicata, ovviamente dipende dal grado di consapevolezza della persona che ne viene influenzata, più sei instabile emotivamente e quindi suscettibile verso quel tipo d'informazione energetica con cui vieni a contatto e più sarà probabile che tu possa aquisirla, la tua attenzione crea un richiamo vibrando alla stessa frequenza di quello che pensa, ed è proprio in questo modo che hanno preso forma le malattie ereditarie!
I figli ed i parenti in stretta relazione con le persone portanti di una qualsiasi disfunzione se si lasciavano facilmente influenzare materializzavano dentro di loro la stessa probabilità di contrarre quella malattia perchè sintonizzandosi con quel tipo d'energia creavano la frequenza giusta per riceverla e materializzarla del tutto nel momento in cui pensavano di non avere altra scelta. Non riuscendo a superare il problema e vedendolo ripetersi nei propri figli dovettero inventare un motivo per non sentirsi in colpa convincendosi di non evere nessuna responsabilità catalogando il problema come “ereditario”. Ma nell'avere questo approccio con gli anni una disfunzione diventa sempre più radicata installandosi sempre più profondamente nelle cellule per poi venire trasmessa automaticamente attraverso la stessa coscienza di un gruppo; il corpo crede a quello che gli comunica il capo(tu), e se il capo pensa dopo così tanto tempo che deve avere una certa malattia, il corpo catalogherà quel pensiero come molto importante per la sua vita e la trasmetterà agli altri umani con cui si potrà connetere in un modo inconscio.
Quindi il lavoro più difficile è proprio riuscire a sradicare questa convinzione installata nel subconscio, ma se comprendi su questo livello come si formano le problematiche ereditate apparentemente non risolvibili modificando le tue convinzioni riguardo alla credenza di non avere potere su questo tipo di programma, potrai permetterti di riaggiornare le tue informazioni genetiche e fermare il continuo ripetersi di questo sistema, capirai quanto sia semplice questo cambio nel momento in cui inizierai a renderti conto che il tuo corpo si sta solo trascinando una memoria cellulare bloccata nel tuo corpo da anni e trasformatasi in quello che tu vedi come malattia, ti basterebbe sintonizzarti con la coscienza delle tue cellule chiedendogli di rilasciare quelle vecchie informazioni disfunzionali e installarne di tue nuove personali, in questa trasformazione sarà di fondamentale importanza la tua convinzione! Devi raggiungere una forte determinazione per riuscire a vibrare nella frequenza giusta ed interagire con la profondità del tuo dna così da comunicargli che non ti interessa più avere quel tipo di problema, che non ne vuoi più far parte e che ti senti pronto per liberartene e andare avanti come ESSERE SANO E LIBERO!
Una volta comunicato al tuo corpo questa decisione con tutta la tua fermezza consapevole, puoi metterti da parte ed aspettare l'inizio del processo di trasmutazione, il tuo corpo si riorganizzerà da solo nel tempo per realizzare i cambiamenti richiesti; la durata del processo dipenderà da quanto lo saprai permettere e da quanto saprai essere in siontonia nel tempo con l'imput che gli hai trasmesso. Dopo un certo periodo dall'avvio noterai un poco alla volta piccoli miglioramenti, anche se la trasmutazione non dovesse essere completata del tutto nel tuo attuale corpo, continuerà attraverso la generazione seguente iniziando questa volta grazie a te, da un livello di percentuale molto più basso, cosicchè i tuoi figli e le prossime generazioni (nipoti,fratelli,ec..) avranno meno lavoro da fare per liberarsi dal peso abbassando fino ad eliminare il potenziale di trasmissione.

Nessun commento:

Posta un commento